Crisi politica, dibattito tra ex alunni del Leonardo



“Crisi della politica e rischi per la democrazia: quali le ragioni e i rimedi?” è stato il tema sul quale si sono confrontati, nel corso di un incontro tenuto attraverso il web, i soci dell’Associazione ex alunni del Leonardo da Vinci. I lavori sono stati introdotti dal presidente del sodalizio, il notaio Carlo Zimbone.
A seguire, gli interventi dei relatori, tutti ex alunni con esperienze, passate e attuali, in politica, dal Parlamento nazionale, nel caso di Giuseppe Berretta, Basilio Catanoso e Filippo Drago, a governo regionale, tra Manlio Messina e Nico Torrisi, dal Comune di Catania, con Francesco Attaguile, Erminio Costanzo, Enzo Ingrassia, Puccio Maimone, Sergio Parisi, Gaetano Sardo, Gaetano Tafuri ed Enrico Trantino, al Parlamento europeo con Dino Giarrusso, collegatosi da Roma, in rientro da Bruxelles.


I relatori, appartenenti a differenti schieramenti politici, ma uniti da un’unica matrice, quella della educazione cattolica ricevuta dai Fratelli delle Scuole Cristiane, hanno dato vita ad un serrato confronto che è stato caratterizzato da un clima di reciproco rispetto delle idee altrui, ragionato, non urlato, come si è ormai purtroppo abituati ad assistere nei “talk show” televisivi.
Molti gli argomenti affrontati dai relatori, poi sfociati in un interessante dibattito, teso ad individuare le cause della crisi della politica ed i conseguenti rischi per la democrazia, tentando di individuare i rimedi da adottare.
E’ stato posto l’accento sul venir meno delle ideologie, sulla crisi dei partiti, sul prevalere dei personalismi e dell’interesse personale, a scapito di una concezione della politica intesa come servizio per il perseguimento del bene comune.

E, ancora, sulla crisi dei valori, sulla mancanza di etica e di coerenza in politica, sulla diaspora dei cattolici nello scenario politico italiano, sulla crisi dei sistemi di selezione del personale politico nelle democrazie con la presenza di molti professionisti della politica e la scarsa partecipazione di persone preparate politicamente e dotate di proprie competenze da mettere a servizio della comunità. Attenzione puntata anche sulle nuove forme di fare politica attraverso slogan su internet e i social, sino al terribile episodio accaduto pochi giorni fa con lo sfregio alla democrazia americana scaturito dalle scene del violento assalto alla sede del Congresso a Washington, condannato da tutti i relatori e alla crisi del governo Conte. Al dibattito finale sono intervenuti il prof. Francesco Nicoletti, il prof. Tommaso Rafaraci, il dott. Domenico Ciancio Sanfilippo, Fratel Lanfranco, la dott. Gina Occhipinti, il dott. Sergio Sabella, la prof. Mercedes Turco, il dott. Piergiorgio Finocchiaro e il dott. Emilio Randazzo.
G. R.

Scroll Up